Che cos’è il posizionamento organico su Google?  Chiunque può aumentare la propria leadership nel web e riuscire ad ottenere invariabilmente un risultato prevedibile?    

Quando parliamo di posizionamento organico sui motori di ricerca intendiamo indicare la posizione in cui si trova un sito internet all’interno del motore di ricerca, questo è un termine legato al gergo di Google piuttosto che Bing o Yahoo ed è uno strumento davvero molto utile per il web marketing.

Studiare il posizionamento organico sui motori di ricerca ci serve per capire esattamente il punto esatto in cui si trova il nostro sito, forum o blog all’interno della serp del motore di ricerca. SERP è l’acronimo di Search Engine Results Page, che significa pagine dei risultati di ricerca (che viene effettuata dall’utente). 

Perché è importante il posizionamento organico sul motore di ricerca?

Perché più è alto il posizionamento del nostro sito all’interno delle pagine di ricerca di Google, maggiore sarà la nostra visibilità nei confronti dell’utente. Avremo così la certezza di ricevere un’interazione sul nostro sito da parte di un possibile utente del nostro servizio.

Posizionamento organico, con quali strategie ottenerlo

Posizionamento organico sui motori di ricerca è definito anche posizionamento “naturale” perché è dato da azioni mirate e corrette e da un lavoro specifico sui contenuti presenti nel nostro sito o blog.

Questo lavoro è chiamato: ottimizzazione in ottica SEO, acronimo di Search Engine Optimization che indica tutte quelle operazioni da mettere in atto, grazie al lavoro di persone specializzate nel settore, per rendere un sito interessante e ricco di contenuti facilmente fruibili, utili e dinamici in grado di catturare l’attenzione e l’interesse degli utenti.

L’ottimizzazione del sito richiede uno studio accurato di tantissime variabili e di una conoscenza approfondita del web e degli strumenti utili per monitorarne l’andamento. 

Occorrono delle precise analisi di statistiche per ottenere più informazioni possibili riguardanti le abitudini degli utenti nella loro navigazione all’interno del web.

Le evoluzioni di Google in merito al posizionamento organico

Gli algoritmi di Google sono in continua evoluzione e quindi anche il posizionamento organico in ottica SEO deve necessariamente adeguarsi a queste evoluzioni per evitare di rendere vane le sue strategie. 

Una delle principali fasi della SEO è l’individuazione di KEYWORD (parole chiave) con cui l’utente compie la sua ricerca, queste parole utilizzate con una determinata frequenza e sfruttate in una serie di altri elementi incrementano il posizionamento all’interno della Serp del motore di ricerca. (SERP è l’acronimo di Search Engine Results Page, che significa pagine dei risultati di ricerca (che viene effettuata dall’utente).

Questo però non è sufficiente per una serie di ragioni, innanzitutto perché la concorrenza nel mondo del web è molto alta. Per questo motivo Google non si limita, nella sua selezione, a individuare le parole chiave, bensì entra nel merito del contenuto e se si tratta d’informazioni nuove e interessanti, portandoci così verso le prime posizioni della Serp.

Questo è il motivo principale per cui occorre che sia una figura professionale specifica ad occuparsi con professionalità e competenza dei contenuti da pubblicare nel sito aziendale. 

Sei interessato a migliorare il posizionamento del tuo sito web?

Compila il form, clicca qui.

Resto a disposizione per ogni informazione e richiesta.

Articolo pubblicato il 04/11/2020  -  Categorie: e-Commerce / posizionamento organico / seo / siti internet

Condividi:

Richiedi una dimostrazione gratuita

Un nostro consulente ti mostrerà il sistema e valuterà la soluzione più adatta alle tue esigenze

X